Nome del volontario:

BARTOLONI ETTORE

Nome di battaglia:
Luogo di nascita:
Scarperia (Firenze)
Appartenenza politica:
Socialista, Comunista
Battaglione/Brigata:
XV brigata (compagnia italiana del Battaglione Dimitrov), XII Brigata internazionale (Brigata Garibaldi, 3░ battaglione poi nel reparto d'assalto)
Campo di internamento:
Professione:
Manovale, muratore
Biografia:
Nato a Scarperia FI il 21/8/1901 da Angiolo e Annunziata Manescalchi. Nel luglio del 1920 viene condannato dal Tribunale di Firenze a 10 mesi e 17 giorni di carcere per minacce a mano armata a un sacerdote durante la messa, per associazione a delinquere e porto abusivo di armi. Nell'aprile del 1922 viene condannato dalla Pretura di Scarperia a 40 giorni di carcere per oltraggio alla forza pubblica. Espatriato nel 1924, con regolare passaporto, risiede in Francia a Orleans (Loiret). Socialista, si iscrive al Pci nel 1933. Dal 1932 al 1936 risiede a Beaucaire (Grad) presso il fratello Pellegro. Alla fine del dicembre 1936 si arruola in Spagna nella compagnia italiana del Battaglione Dimitrov e combatte sul Jarama. In seguito Ŕ con la Brigata Garibaldi (3░ battaglione poi nel reparto d'assalto). Disperso, sarebbe caduto in combattimento il 12 o il 21/2/1937 a Morata de Tajuna (per Calandrone a Brunete nel luglio) secondo alcune fonti, mentre secondo altre risiederebbe nel febbraio 1938 a Beaucaire (ma Ŕ probabile in questa segnalazione la confusione con il fratello Pellegro).
Note:
L'ipotesi che sia caduto a Morata de Tajuna contrasta con l'informazione del suo passaggio alla Brigata Garibaldi. Infatti il Battaglione Dimitrov combatte a Morata de Tajuna sino alla metÓ dell'aprile 1937, subendo perdite gravissime e solo in seguito i superstiti sono incorporati nella Brigata Garibaldi. L'ipotesi pi¨ probabile allora Ŕ quella di Calandrone.
Fonti:
Isrt (fondo ANPI) // Antifascisti nel Casellario Politico Centrale, a cura di Dal Pont A., ANPPIA, Roma, 1988-1995, 19 voll. // Basi D., La partecipazione degli antifascisti toscani alla guerra civile di Spagna (1936-1939), relatore Gallerano N., Tesi di laurea non pubblicata, UniversitÓ degli Studi di Siena, FacoltÓ di Lettere e Filosofia (Corso di Laurea in Lettere Moderne), A.A. 1993-1994// Aicvas // La Spagna nel nostro cuore, 1936-1939. Tre anni di storia da non dimenticare, AICVAS, Milano, 1996 // Lopez A., Antifascisti italiani caduti nella guerra di Spagna 1936-39. Combattenti antifascisti di Spagna caduti nella lotta di Liberazione in Italia, Quaderno Aicvas n. 1, Roma, 1982 // ACS CPC // Calandrone G., La Spagna brucia, Editori Riuniti, Roma, 1974